Il Gelato Festival 2015 parte da Firenze

Dal 30 aprile al 3 Maggio torna a Firenze il Gelato Festival, l’appuntamento che porta alla ribalta la creatività dei maestri gelatieri, l’innovazione della tecnologia di produzione e l’alta qualità degli ingredienti. Degustazioni, cooking show e laboratori per imparare tutto sul gelato.

Dopo un’anteprima al Festival dell’Artigianato di Firenze (dal 24 Aprile) la manifestazione itinerante partirà ufficialmente il 30 Aprile dal celebre piazzale Michelangelo, a Firenze. Percorrerà poi tutta l’Italia e sbarcare in Europa per terminare il 4 ottobre prossimo. Oltre a Firenze è prevista un’altra tappa Toscana, a Viareggio dal 6 al 9 Agosto. Tutti i dettagli sulle date della manifestazione sono disponibili sul sito ufficiale del Gelato Festival.

Immagine tratta dal profilo Facebook di Gelato Festival

Immagine tratta dal profilo Facebook di Gelato Festival [ https://www.facebook.com/GelatoF ]

Saranno oltre 200 i maestri gelatieri che si sfideranno in una gara all’ultima coppetta: ognuno di loro proporrà infatti un gusto originale, che sarà votato dal pubblico. Il vincitore sarà poi svelato nella tappa finale del festival che si concluderà proprio a Firenze. I visitatori potranno assaggiare le specialità artigianali tutti i giorni dalle 9 alle 24, scegliendo tra coppette da 2 gusti (2 euro), 3 gusti (3 euro); in alternativa è possibile acquistare anche online la Gelato Card, che per 5 euro dà la possibilità di assaggiare 5 coppette monogusto e una serie di altri vantaggi.

E per i più curiosi tante occasioni per imparare a realizzare il gelato artigianale, grazie a iniziative ad hoc che vedranno esperti e maestri gelatieri interagire con i visitatori.

Le parole chiave del Festival saranno infatti qualità, freschezza, genuinità, tracciabilità, km 0: i gusti originali presentati dagli artigiani gelatieri sono stati infatti creati partendo dalla tradizione gastronomica di ciascuna zona. L’obiettivo è quello di esaltare i prodotti della filiera corta, favorendo l’abbinamento con ingredienti e specialità tipiche, sia dolci che salate. Non mancheranno quindi gusti “insoliti” come il parmigiano, l’olio d’oliva, la bottarga, i pomodori pachino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare questi HTML tag e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>